foto cacciuto buona

Titolare dello stabilimento Villaggio 88 a Nora da ben 27 anni, e ora anche all’Itinera Beach a Santa Margherita di Pula, Danilo Cacciuto ha da subito compreso l’importanza di cardioproteggere le sue strutture:

Come è nata questa esigenza?

Potremmo dire che è stata qualcosa di più di un’intuizione. Oggi la salute è talmente importante che – anche visto quello che si sente in giro – ho pensato che anche chi fa sport in spiaggia debba sentirsi più sereno. Dal beach volley al beach tennis: preferisco investire in sicurezza e salute, e oggi sono più tranquillo nell’avere un defibirllatore e garantire così un salvavita immediato.

Non meno importante il fatto che sia felice di dare alla clientela un servizio da parte di uno stabilimento come il nostro sempre all’avanguardia. Importante il wi-fi, magari il lettino o l’ombrellone nuovo, ma è assolutamente impagabile il fatto di dar questo servizio importantissimo. Da imprenditore, poi, aiutano a dar maggior lustro, oltre ad avere un campo di beach tennis, un parco giochi per bambini, sedie e passerelle per disabili, e tanti altri servizi”.

Cosa rappresenta Nora?

Per me Nora ha un valore aggiunto, è un posto magico. Giornate più lunghe, il tramonto sul mare, le rovine, la Chiesa di Sant’Efisio. Sono tutti fattori che creano forza e voglia di investire, esattamente come i defibrillatori. Non si deve scherzare mai sul fronte sicurezza: è vero che non è obbligatorio ma è importantissimo, e personalmente ci tengo al punto che – appena acquistato l’apparecchio – il bagnino ha fatto subito il corso per l’abilitazione”.

Perchè si è rivolto direttamente a Simona Buono?

In primis perchè ci conosciamo da tempo, e poi perchè ha dimostrato così tanto amore in quello che fa in questa attività che ha appassionato anche me. Non esistono persone che si comportano in questo modo, e penso che il cliente apprezzi. Ecco, Simona è sincera e molto preparata, e ho deciso di far investimento per questo”

Lo consiglieresti anche a chi non lo possiede?

Lo sto facendo, eccome. L’ho consigliata alla pizzeria Nora Beach e l’ho consigliato ad altri colleghi. Se devo essere sincero, se non è l’anno prossimo ci stiamo avvicinando al momento in cui sarà obbligatorio. Il fatto è che troppi imprenditori se ne fregano quando non è legge, ma quando diventerà necessario allora ci si trova con l’acqua alla gola. E ci sono anche tante soluzioni per poter affrontare un investimento del genere: esiste ad esempio il noleggio a lungo termine, ma io li ho acquistati perchè per me è un investimento a lungo termine che l’azienda deve affrontare”.